Non solo camminate in montagna: ecco come mantenersi giovani in eterno!

hotel_montagna

Fonte immagine: http://circabook.com/telefonverzeichnis-der-stadt-warstein-telefon-0-29-02-/

Camminare in montagna è senza alcun dubbio un’attività che fa bene al nostro fisico a qualsiasi età, specialmente in età avanzata. Cosa c’è di meglio, infatti, di alzarsi in hotel al mattino, fare colazione e poi dedicare qualche ora ad una bella camminata immersi nella natura, magari in buona compagnia. Soprattutto negli ultimi anni, però, le persone anziane hanno anche tanti altri modi per mantenersi giovani in eterno. E non stiamo parlando solamente di allenamento fisico, bensì di quelle attività che allenano la mente nella terza età. E’ molto importante per un anziano fare costantemente esercizi che attivino le capacità intellettive. Il cervello di ognuno, infatti, più lavora e più è in forma, proprio come il nostro corpo.

hotel_montagna

Fonte immagine: https://www.bargiornale.it/tornei-di-carte-al-bar-vietati-giochi-dazzardo-e-scommesse/

Come fare? Può sembrare strano, ma basta giocare! Il gioco, infatti, viene vissuto da tutti come un passatempo, un divertimento, ma allo stesso tempo è molto importante per mantenere la mente allenata e, cosa tutt’altro che da trascurare, permette di vivere bei momenti in compagnia.
E’ giunto il momento propizio per esporre qualche esempio, da prendere come semplice suggerimento. Unendo una leggera attività motoria all’attività mentale, ci si può dedicare alle bocce, al biliardo, alle freccette, al tiro al bersaglio, ai puzzle, al cucito per le donne, alla creazione di collane, bracciali e anelli fatti in casa, al dipingere, al disegnare, al teatro, alla danza, al golf e al tennis.

hotel_montagna

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/bibbia-libro-design-anziani-dita-1866564/

Tralasciando invece l’attività motoria e concentrandosi esclusivamente su logica, memoria e organizzazione spazio-temporale, alcuni esempi indicati possono essere la dama, gli scacchi, i giochi di carte come il bridge, il burraco, il ramino e il mercante in fiera, la costruzione di marionette, il suonare uno strumento musicale, il giocare a battaglia navale o ai giochi da tavolo, il fare il cruciverba e il sudoku, il tenersi informati leggendo i quotidiani o le informazioni sui siti internet attraverso il computer o gli smartphone e il leggere molto, sia che si tratti di libri, riviste o quant’altro.

hotel_montagna

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/palla-persone-vecchio-anziani-uomo-2585603/

Seguendo qualcuno di questi semplici consigli, si potranno trascorrere bei momenti in compagnia rendendo la vacanza in hotel in montagna ancora più bella. Giocando, infatti, l’angoscia del risultato passa in secondo piano, mentre a prendere il sopravvento c’è l’emozione, lo stare insieme, la gioia del condividere qualcosa con qualcuno, il ridere e l’empatia. Giochi semplici, proprio come quelli di una volta, che costano poco, ma il cui fascino e utilità non svaniranno mai!

Racconti in un residence di Torino: oggi la terza età comincia a 75 anni

residence-torino

Fonte immagine: https://unsplash.com/search/old-woman?photo=CeZypKDceQc

Per la società di oggi, la terza età inizia a 75 anni. Solo poco tempo fa, questo numero sarebbe stato guardato con assoluta diffidenza, ma non è più così. La soglia della terza età si è spostata di molto in avanti: a 75 anni, al giorno d’oggi, sono tantissimi infatti gli anziani in ottime condizioni sia fisiche che psicologiche. Merito sicuramente delle migliori condizioni di vita rispetto anche solo a qualche generazione fa, quando attorno ai 60 anni ci si poteva tranquillamente definire “vecchi”. L’aspettativa di vita si è elevata e le persone si mantengono più a lungo attive sia mentalmente che fisicamente, scendendo a compromessi con gli inevitabili limiti che il passare delle primavere si porta appresso.

residence-torino

Fonte immagine: http://waterfordwhispersnews.com/category/quiz/

Lo si può constatare ogni giorno osservando le persone che ci circondano, tuttavia diversi studi hanno comprovato questo miglioramento della vita. Una ricerca dell’Università di Goteborg, in Svezia, ha ad esempio mostrato che i 70enni di oggi sono più attivi rispetto ai loro coetanei di 30 anni fa: i risultati migliori ottenuti ai test di intelligenza e cognitivi non fanno altro che testimoniare quanto affermato.

Spostando l’attenzione su casa nostra, vale la pena prendere in considerazione il pensiero di Domenico De Masi, sociologo ed ex preside di Scienze delle Comunicazioni all’Università La Sapienza di Roma: “La longevità è forse il più grande successo, la più bella eredità che lo scorso secolo ci ha lasciato”. In media, nei Paesi avanzati, l’attesa di vita è cresciuta di 12 anni dal 1950 al 2008. L’inizio della terza età, secondo il parere degli esperti, coincide con i 70 anni per gli uomini e 76 anni per le donne, ma presto, attorno al 2040 stando alle stime, potrebbe addirittura spostarsi a 80 anni.

residence-torino

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/mano-bastone-da-passeggio-braccio-588982/

Carlo La Vecchia, docente di Epidemiologia all’Università di Milano, aggiunge un concetto importante, da tenere bene a mente: “Ogni 4 anni possiamo dire che la popolazione guadagna, in media, un anno di vita”. Giulio Mariani, a lungo responsabile dell’Unità Operativa di Diabetologia dell’Ospedale San Carlo di Milano, lo conferma: “Le persone anziane sono in condizioni di salute generale migliori rispetto a quando ho iniziato a fare il medico 30 anni fa. Certo, hanno delle condizioni e delle patologie, ma molto meglio controllate rispetto ad una volta».

residence-torino

Fonte immagine: https://unsplash.com/search/old-man?photo=ULz8ELesYBM

Non resta quindi altro da fare che godersi la vita: un’ottima scelta in quest’ottica è sicuramente quella di trascorrere periodi di villeggiatura all’Hotel Italia di Coassolo, scoprendo la bellezza della struttura, sia hotel sia residence, a pochi chilometri da Torino. Una meta ideale, immersa nel verde, per scappare dalla calura estiva, rilassarsi nel parco e intraprendere lunghe passeggiate nella Valle Tesso, un autentico piccolo gioiello naturale ben custodito.