La 101esima edizione del Giro d’Italia attraverserà il Canavese.

L’edizione del Giro d’Italia 2018 sarà molto speciale.

Non solo perché la partenza prevista per il 4 maggio sarà da Gerusalemme, ma anche perché toccherà molto da vicino il Canavese e le Valli di Lanzo.

Il prossimo venerdì 25 maggio, durante la 19° tappa del Giro d’Italia, il gruppo di ciclisti professionisti in rosa attraverserà il centro di Lanzo a mezzogiorno e un quarto.

Un’ottima occasione per la città, il Giro sarà infatti seguito da milioni di persone in tutta Italia.
Sono stati già contattati dal comune diverse associazioni, scuole e amministrazioni limitrofe al fine di allestire al meglio delle coreografie che addobberanno Lanzo durante questo gran giorno.
Naturalmente ci saranno anche delle azioni di bonifica e messa in sicurezza stradale.

giro-italia

http://i2.res.24o.it/images2010/Editrice/ILSOLE24ORE/ILSOLE24ORE/2017/05/27/Politica%20e%20societa/ImmaginiWeb/Ritagli/AFP_OW6ZF-kIYF–835×437@IlSole24Ore-Web.jpg

La 19° tappa, lunga 184 chilometri, partirà da Venaria, dal Parco della Mandria.
Gli atleti attraverseranno la direttissima che porta nelle Valli di Lanzo, attraverseranno Robassomero e il ponte della Stura, entreranno successivamente a Lanzo, per poi scendere al Colombaro e tagliare il centro di Germagnano. Arrampicandosi lungo i tornanti della Valle di Viù, arriveranno fino al Col del Lys e scenderanno quindi in Val Susa, dove successivamente affronteranno la salita verso il Colle delle Finestre fino ad arrivare alla destinazione finale della tappa, Jafferau, a Bardonecchia.
Le strade saranno chiuse già due ore prima del passaggio degli atleti.

Il giorno seguente, il 26 maggio, gli atleti torneranno a transitare nel nostro territorio nella tappa successiva, la Susa-Cervinia, toccando di nuovo Robassomero per poi procedere verso Ciriè e Favria. L’ultima volta che il Giro d’ Italia attraversò il Ciriacese fu nel 2013.
La 101esima edizione si concluderà poi il 27 maggio a Roma.

18-tappa

http://www.giroditalia.it/it/tappa/tappa-19-2018/

 

…Un po’ di storia

Il 7 agosto 1908 La Gazzetta dello Sport annunciava che presto avrebbe organizzato il “Giro d’Italia”, un evento che aspirava a diventare “una delle prove più ambite di ciclismo internazionale”.
Così, il 13 maggio 1909 partì la prima gara ufficiale, lunga 2,447 km e divisa in otto tappe.
Il vincitore di questa primissima edizione fu Luigi Ganna
Dopo il grande successo del primo anno, si decise di replicare la gara negli anni a seguire fino ad oggi, con un aumento significativo delle tappe e quindi del chilometraggio di gara.