La magnolia e le sue origini

location-matrimonio

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/magnolia-primavera-fiore-bloom-2194512/

La fioritura della magnolia è un autentico capolavoro. Le meraviglie della natura sono innumerevoli, ma questo albero appartenente alla famiglia delle Magnoliaceae è un tripudio di colori da catturare con gli occhi e immagazzinare nella memoria, rendendolo così eterno. Oltre al suo importante valore ornamentale, la magnolia viene soprattutto apprezzata per la sua stupenda fioritura, che risalta particolarmente tra i mesi di marzo e giugno. Uno spettacolo naturale, scelto da tantissime coppie come location perfetta per le foto del matrimonio. Il perché è presto detto: ci sono scorci romantici, caratterizzati da tonalità candide, che ben si sposano con il significato dell’amore, quello vero, quello che conduce gli sposi fino a farsi una promessa eterna.

location-matrimonio

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/alberi-di-magnolia-primavera-fiori-556718/

Andiamo ora a conoscere meglio la magnolia, scoprendo le sue origini, la leggenda che la vede protagonista e il significato dei suoi fiori. Originario dell’America Centrale e del Nord in epoche antiche, per non dire preistoriche, questo albero si può facilmente trovare in Europa, Asia Orientale, Giappone e Cina. Un genere molto ampio e diffuso di piante a medie o grandi dimensioni, che comprende oltre 80 specie di alberi e arbusti: alcune, come la Magnolia Campbellii e la Magnolia Officinalis, possono addirittura superare i 25 metri di altezza. Nel Novecento, era ritenuta di buon auspicio e veniva piantata vicino alle abitazioni per augurare forza alle fondamenta della casa stessa.

foto-matrimonio

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/magnolia-impianto-fiore-fioritura-2174997/

La magnolia deve il suo nome a un medico e botanico francese, Pierre Magnol, che introdusse questa pianta in Europa, più precisamente nel giardino botanico di Montpellier, in Francia, di cui era direttore, e allo stesso tempo inserì la nozione di famiglia nella classificazione botanica. Simbolo di onorabilità, bellezza e durevolezza, la magnolia ha curiosa una leggenda che la accompagna: in origine, si narra infatti che fosse una pianta formata da due parti, una esterna e una interna, quest’ultima a forma di stella, a simboleggiare il cuore, l’anima, della pianta stessa. Sempre secondo la leggenda, un giorno la parte interna si innamorò di un’azalea gialla e si protese così tanto nella sua direzione che si divise in due. Da allora la tradizione vuole che esistano due magnolie, una normale e una stellata.

foto-matrimonio

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/break-di-primavera-follia-di-marzo-2157323/

I fiori della magnolia sono grandi, di colore bianco, rosato e in alcuni casi giallo, con un’intensa profumazione, molto vicina all’aroma del limone. Sono di estrema bellezza e, come anticipato, si prestano per indimenticabili e meravigliose foto di matrimonio, in particolare per il loro fantastico effetto lucente, in grado di dare vita ad incantevoli ambienti, unici nel loro genere. Il fiore della magnolia viene usato anche in campo medico, mentre la sua corteccia è utilizzata nella realizzazione di arredi e mobili.

Un giardino senza magnolia è come un oceano senza onde: perde gran parte della sua maestosità e fascino, da ammirare in assoluta tranquillità, con la gioia e la spensieratezza nel cuore.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *