Il Pilone del Merlo a Coassolo, un percorso immerso nella natura

Il Pilone del Merlo a Coassolo è uno dei più grandi di tutte le Valli di Lanzo.

Il sentiero che conduce al Pilone è una vecchia mulattiera che un tempo collegava le due frazioni di Colle Olla e Coassolo, diventando poi un collegamento con l’acquedotto comunale.
Questo percorso permette di attraversare suggestivi boschi di faggi, e una volta giunti a destinazione si può notare quanto sia particolare la struttura del pilone, che presenta delle caratteristiche differenti da tutti gli altri presenti in valle.
Le dimensioni non sono conformi rispetto agli altri piloni, che generalmente hanno una sezione quadrata di 0.70 metri per 2,50 di altezza, bensì sono notevolmente più grosse, con la sua base quadrata di 2 metri e l’altezza che supera addirittura i 4.
Secondo alcune testimonianze degli anziani del paese,  potrebbe essere stato costruito nel XIX secolo.

Non sarebbe nato come pilone votivo, bensì come segnale trigonometrico per la produzione delle carte topografiche: le sue dimensioni e la collocazione lo rendono ben distinguibile anche da lontano, caratteristiche utili per effettuare misurazioni di altezze e distanze.

Altra particolarità è il fatto che non sia indicato specificamente il nome di un Santo o della Madonna. Sarebbe dunque successiva, e non originaria, l’aggiunta di riferimenti sacri: all’interno della nicchia sono presenti un’immagine della Madonna con bambino e due piccole statuette; sulla punta del tetto è posizionata una croce.

pilone

https://2.bp.blogspot.com/-G4sny0vVMC0/WhKjZo29F5I/AAAAAAAARR8/kQEdv_bGnykQeQWRTs-RxIer7MIA2lFPwCLcBGAs/s1600/creazione%2Bpanorama1.jpg

 

L’ itinerario verso il pilone del Merlo e il Pian di Rossa

Per giungere fino al Pilone del Merlo, occorre partire dalla Chiesetta di Borgata Vietti.
Lasciata la macchina nel piazzale, risalire lungo la mulattiera da cui si raggiunge Case Olla inferiore, proseguire costeggiando le case e arrivare a Olla superiore. Costeggiando una strada sterrata e seguendo i cartelli indicatori, il tragitto adesso si snoda in un bel bosco di faggi secolari, continuando si arriverà ad una presa dell’acquedotto comunale per poi arrivare in un bosco di betulle e faggi, fino ad arrivare finalmente al Pilone del Merlo (m 1.046).
Da qui si apre un panorama stupendo con una bellissima vista su tutta le Valli di Lanzo.
Il tempo di percorrenza è di un ora e trenta minuti circa e il percorso non è particolarmente difficile.
Dal pilone volendo si può proseguire in direzione del Pian di Rossa (m 1308), un altro bellissimo punto panoramico.
Per arrivarci occorre seguire i cartelli indicatori lungo il sentiero che continua dal pilone.
Il ritorno si effettua seguendo a ritroso l’itinerario di salita.
Per chi volesse salire ancora, si può continuare su un sentiero poco visibile, sconsigliato in caso di nebbia, verso Rocca Rubat (m 1,473) e Punta Prarosso (m 1,497)

 

Informazioni naturalistiche – All’inizio del percorso, poco dopo la bacheca, si incontrano vecchi esemplari di Bosso di grande bellezza; questo arbusto, ampiamente coltivato con valenza ornamentale, è considerato spontaneo solo nelle Alpi occidentali.

Tutto il percorso è sotto copertura boschiva. L’albero predominante è il Faggio, al quale sono associati più o meno abbondantemente Frassino, Acero di monte e Ciliegio, insieme ad arbusti quali il Nocciolo e il Sambuco. L’area del versante in cui è collocato il Pilone presenta una diversa tipologia vegetazionale: l’albero più abbondante qui è la Betulla, alla quale si associano il Maggiociondolo e il Sorbo degli Uccellatori; nel sottobosco è abbondante il Ciclamino e compare l’Erba Trinità (Hepatica nobilis Schreb.), una bellissima ranuncolacea rara nelle Valli del Tesso e Tessuolo: è presente solo in alcune stazioni di questo distretto montano.

http://www.vallidilanzo.info/joomla/images/Sentieri/Pilone_Merlo/Panoramica.jpg

http://www.vallidilanzo.info/joomla/images/Sentieri/Pilone_Merlo/Panoramica.jpg

E’ certo che dopo queste escursioni venga sempre una gran fame.
Il Ristorante Berta, che si trova all’ interno dell’Hotel Italia a Coassolo, è la struttura più vicina, ideale per poter ricaricare le energie.
Il personale altamente qualificato preparerà per voi piatti in grado di soddisfare ogni palato e ogni esigenza. Il tutto contornato dall’atmosfera di pace e serenità del maestoso parco che circonda la struttura.

 

http://www.cailanzo.it/images/sentieri_natura/pilone_merlo/Mappa_Pilone_Merlo.jpg

http://www.cailanzo.it/images/sentieri_natura/pilone_merlo/Mappa_Pilone_Merlo.jpg