Internet e anziani: una nuova opportunità per comunicare in terza età

Il numero degli “anziani social”, cioè che navigano su internet e usano i social network, sta aumentando.

In particolare l’uso di Facebook, che rimane il preferito dagli utenti della terza età.
Basta pensare che in italia tra i 35 milioni di utenti che usano internet, il 50,3% di persone sono iscritte a Facebook  e l’11% di questi sono anziani.

Perché Facebook?

Innanzitutto perché si presta ad un utilizzo più semplice, ovvero consente agli anziani di tenersi in contatto con parenti e amici, di condividere idee e di conoscere nuove persone
Oltre che rimanere in contatto con i propri cari, l’utente anziano naviga su internet anche per mantenersi attivo e indipendente.
Grazie a internet, in terza età è possibile leggere notizie riguardanti gli argomenti che più ci interessano, oppure tenerci informati sul mondo della salute, anche per chi non ha la possibilità di uscire in autonomia.

A somme fatte, il numero degli anziani che usano Facebook sono circa un milione e mezzo.
Grazie agli stimoli della rete, riscontrano meno disturbi della memoria e mantengono il cervello più attivo, quindi si mantiene giovane più a lungo.
L’utilizzo di internet e dei social network si sta rivelando uno strumento di supporto sempre più efficace e diffuso anche per ridurre la sensazione di solitudine, purtroppo molto frequente durante la terza fase della vita. Questo vuol dire che può aiutare a ridurre i casi più esposti alla depressione, avendo la possibilità di rimanere in contatto il più possibile con amici e parenti anche lontani.

anziani-social
Ma esiste anche un social network apposito per gli anziani: si chiama Special Age.
Oltre alla funzione di rete sociale ha anche altri scopi, per esempio esiste un’iniziativa, il gruppo “sos anti-truffa”. Grazie a questo gruppo, gli anziani potranno segnalare i raggiri che purtroppo spesso accadono nelle loro case, inviarle all’agente in rete incaricato e tenere informati anche i loro amici. Grazie a questo social completamente dedicato alla terza età, è ancora più semplice trovare nuovi amici e sentirsi meno soli, avere la possibilità di trovare utenti vicini per incontrarsi anche nella vita reale.

Si sa quanto gli anziani abbiano voglia di condividere i loro preziosi ricordi e condividere le loro idee e i loro punti di vista.

Per fortuna oggi sono sempre meno diffidenti verso i social e la comunicazione via web, in questo modo si potranno affrontare meglio i problemi di depressione e di isolamento, due gravi minacce troppo spesso presenti in questa epoca e in questa fase della vita.

Per chi già usa internet e i social network, ma non vuole rinunciare a una vacanza in mezzo alla natura e al verde, l’Hotel Italia a Coassolo è la struttura ideale in cui poter soggiornare. Grazie alla presenza di connessione a internet, gli ospiti potranno comunicare con i propri cari e mostrare a loro tramite video chiamata il maestoso parco che circonda la struttura e i piatti tipici della tradizione piemontese.