Articoli

Valle di Lanzo: il territorio

Valle di Lanzo Malciaussia

Situata nel cuore della Alpi Graie, la Valle di Lanzo è un territorio apprezzato non solo da chi ama le attività all’aria aperta, come passeggiate o arrampicate, ma anche da chi vuole assaporare la buona tavola o è in cerca di luoghi di cultura e centri storici.

I confini e le valli

La Valle di Lanzo confina con la Valle di Susa a sud, con la Francia a ovest, con la Valle dell’Orco a Nord, con Forno Canadese a est e con la pianura di Mathi a sud-est. Sviluppata su una superficie di quasi 70.000 ettari, prende il nome da Lanzo Torinese, uno dei suoi principali comuni ed è costituita da ben tre valli. Partendo da sud è, infatti, possibile incontrare la Valle di Viù (con Viù, Lemie e Usseglio), la Val d’Ala (dove sorgono Ala di Stura e Balme) e, infine, a nord, la Val Grande di Lanzo, con i suoi comuni di Cantoira, Groscavallo e Chialamberto.

I punti d’interesse della Valle di Lanzo

Sono davvero vari e numerosi i luoghi e le bellezze naturali che si possono visitare nella Valle di Lanzo, partendo proprio dalle tante montagne, i laghi (come il famosissimo Lago Monastero), i corsi d’acqua, la flora e la fauna. Tra le cime più importanti troviamo il gruppo delle Levanne, la punta d’Arnas e Rocciamelone.

Ma le Valli di Lanzo sono anche molto altro: non solo paesaggi naturali, quindi, ma anche storia e cultura (sono numerose le chiese, i musei e, più in generale, l’architettura locale da visitare) oltre alla buona tavola. In questi luoghi è, infatti, possibile assaggiare specialità tipiche come i biscotti di meliga, i formaggi di capra, la toma, il salame di turgia, e i torcetti.

Valle di Lanzo: che cosa fare

Le attività all’aria aperta sono, sicuramente, tra le maggiori attrazioni delle valli. Chi cerca un passatempo più rilassante potrà, ad esempio, godersi delle splendide passeggiate grazie ai sentieri naturalistici, mentre chi vuole intraprendere un qualcosa di più impegnativo potrà cimentarsi con le arrampicate. Dalla tradizionali rocce della Val Grande e del Vallone di Sea alla più complicata “Balme dei Tornetti” e ai percorsi più semplici come la “Rocca di Lities” o la “Falesia la Baita”, gli appassionati delle scalate possono trovare nel territorio della Valle di Lanzo la parete che più si adatta alla propria passione.

Photo Credit