Trasformare la terrazza in un giardino, sia in estate che in inverno

Un semplice terrazzo può trasformarsi in uno spazio verde e accogliente, in cui poter fare giardinaggio e passare piacevoli momenti in famiglia o con gli amici.
Realizzarne uno è un’ operazione semplice e divertente, per prima cosa bisogna pensare alla progettazione del nostro angolo verde. Quindi, muniti di matita e righello, iniziare a misurare il terrazzo per intero per poter capire dove collocare i vasi e le fioriere.
La scelta delle piante è quindi fondamentale, vanno selezionate in base alla superficie disponibile, all’esposizione del terrazzo e ovviamente ai propri gusti personali.
Nel progetto bisognerà anche indicare le misure dei vasi e il tipo di pianta che dovranno ospitare. Di seguito alcuni consigli sulle piante e sui vasi da utilizzare per il vostro giardino in terrazza:

fiori3

I vasi

Bisogna prestare molta attenzione al peso dei contenitori, perché causeranno una pressione sul terrazzo. Per spazi piccoli è meglio scegliere vasi leggeri e maneggevoli.
Non acquistate il primo vaso che vi capita, perché hanno anche un’ importante funzione decorativa, per esempio i vasi predisposti ad essere attaccati alle pareti sono molto scenografici.
Se avete intenzione di coltivare piante commestibili, considerate che hanno bisogno di più spazio rispetto alle altre, affinché queste si sviluppino adeguatamente.
Se disponete di un terrazzo di grandi dimensioni, si possono collocare anche grossi vasi adatti ad ospitare arbusti. In questo caso si potrà pensare ad un eventuale impianto di irrigazione.
Un altra opzione è quella di coltivare le piante nelle vasche. Queste permettono di piantare in serie, creando un giardino ad effetto naturale.

fiori
Siccome le piante dovranno rimanere per molti anni nello stesso contenitore, i vasi e le vasche dovranno essere riempiti con terriccio di ottima qualità. Per consentire un corretto drenaggio dell’acqua, i vasi da preferire sono quelli in terracotta.
Se il vostro terrazzo è di piccole dimensioni, si preferisce usare quelli in plastica, per poterli spostare meglio e per il discorso dell’eccessiva pressione sul terrazzo. Il fondo del vaso deve essere forato e va coperto da uno strato di pietra pomice o argilla espansa, per evitare che l’ acqua intacchi le radici della pianta, garantendone un vita più longeva. Dopodiché si passerà al terriccio, praticando successivamente un foro dove verrà collocata la pianta.

Le piante

Per quanto riguarda la scelta delle piante, esistono le sempreverdi, ottime per chi vuole organizzare un giardino in terrazza anche d’inverno. Oppure quelle che variano colore di stagione in stagione, altre profumatissime ed altre rampicanti, ottime per chi vuole ricreare un po’ di privacy. Le piante in terrazzo vanno innaffiate regolarmente, in base all’esposizione.
In estate, per quanto riguarda le piante esposte al sole, è meglio innaffiarle la sera o la mattina presto, in modo da evitare l’evaporazione immediata dell’acqua.
In inverno, le piante vanno innaffiate in base alle loro necessità.

fiori2
La Lewsia è una specie dalla fioritura abbondante, la Rodiola dà i suoi fiori sia in pieno sole che a mezz’ ombra, l’Elleboro fiorisce in pieno inverno in prossimità del natale, mentre la Pervinca è una pianta sempreverde con fiori azzurri e rosa. La Lavanda, ottima per creare siepi ed aiuole abbinate alle rose, emana un profumo delizioso grazie ai suoi piccoli fiori.
Questi sono solo alcuni esempi per far capire che esistono una quantità immensa di piante in commercio.
Per un tocco elegante, aggiungete effetti di luce posizionando piccole lanterne nascoste tra le piante, nelle zone più buie.
Ecco il vostro angolo verde in terrazza dove potervi rilassare, fare giardinaggio e organizzare eventi con gli amici.
Lasciatevi ispirare dall’ immenso giardino dell’ Hotel Italia a Coassolo, in mezzo alla natura e ai colori dei fiori, potrete passeggiare godendo di una stupenda giornata estiva nel maestoso giardino che circonda la struttura.